IL NOTIZIARIO

le notizie dalle maggiori testate italiane


LE NOTIZIE DAL GIORNO Tuesday 11 June 2019 AL GIORNO Tuesday 18 June 2019 SU: politica




TITOLO: Meteo, Italia divisa in due: temporali al Nord, 43 gradi al Sud
DATA:
OCCHIELLO: Il maltempo colpirà le aree del Piemonte, la Valle d'Aosta, la Lombardia fino al Trentino alto Adige e i rilievi del Veneto specie il bellunese
TESTO: Settimana davvero incredibile sul fronte meteo climatico. Si passerà infatti da temporali violenti su alcune zone del Paese ad una robusta e pesante ondata di caldo africano, la seconda del mese. Il team del sito www. ilmeteo. it comunica che nelle giornate di lunedì 10 e Martedì 11, l'Italia sarà letteralmente divisa in due con le aree del Nord ovest sotto la minaccia di temporali molto forti con grandine, che colpiranno le aree del Piemonte, la Valle d'Aosta, la Lombardia fino al Trentino alto Adige e i rilievi del Veneto specie il bellunese. Fra la sera di lunedì e le prime ore della notte sono attesi anche importanti quantitativi di pioggia fra l'est del Piemonte e l'ovest della Lombardia. Tempo sicuramente più stabile sul resto del Paese salvo qualche temporaneo disturbo a ridosso degli Appennini. Il clima si manterrà molto caldo al Sud e sulle due Isole Maggiori dove le temperature potranno raggiungere i 43 gradi.
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2019   Gruppo Editoriale l'Espresso (LA REPUBBLICA)




TITOLO: Venezia, oltraggio nel bacino di San Marco: passa una crociera Msc durante la festa delle barche a remi
DATA:
OCCHIELLO: Un'ordinanza vietava i motori nei canali durante la tradizionale Vogalonga. E solo domenica 2 giugno c'era stato un incidente tra una grande nave e un battello
TESTO: Insomma, il giorno della Vogalonga nessuno si aspettava di vedersi spuntare davanti agli occhi un altro bestione di quelle dimensioni, proprio il giorno in cui i motori sono vietati nei canali da un'ordinanza precisa. "È stato un paradosso" racconta il portavoce dell'evento Antonio Rosa Salva, figlio di Lallo e nipote del nonno Toni, uno dei fondatori della storica giornata che ha visto la partecipazione di ben 8000 vogatori e 2000 imbarcazioni a remi provenienti da tutto il mondo, "C'era il blocco della navigazione a motore, uscito con un'ordinanza del Comune" spiega Rosa Salva "Per fortuna il colpo di cannone che ufficialmente dà inizio alla Vogalonga è alle 9 e le imbarcazioni stavano ancora arrivando. Poi la giornata è proseguito nel migliore dei modi, ma i vogatori, quando hanno visto la grande nave, hanno iniziato a fischiare". In Bacino San Marco risuonava la stessa sirena della settimana scorsa, suono che ha allarmato molti cittadini. La MSC Magnifica è comunque passata, in mezzo alle barche che hanno fatto sentire la loro voce. La Capitaneria aveva previsto che le grandi navi in programma ieri, entrassero tutte entro le 8, ma all'ultimo ha posticipato alle 8.30, permettendo alla MSC Magnifica di entrare e di raggiungere le altre tre navi crociera già ormeggiata alla Stazione Marittima. Il passaggio è stato vissuto come uno schiaffo, ma non ha rovinato la giornata che si è svolta percorrendo a remi 30 chilometri di laguna, senza l'ombra di nessun motore. Per quanto riguarda l'incidente invece la Procura ha aperto un fascicolo. Attualmente sono iscritti nel registro degli indagati sette persone. Sul tavolo del Governo tre progetti sono allo studio del ministro dlel Infrastrutture Danilo Toninelli: uno a Chioggia, due al Lido. Comune, Regione e le compagnie di crociera vedrebbero invece Marghera come soluzione, ipotesi che non ha ancora un progetto e che implicherebbe uno scavo importante del canale Vittorio Emanuele. Intanto il prefetto Vittorio Zappalorto ha annunciato di voler denunciare gli attivisti che hanno concluso il corteo in piazza San Marco, dove dall'assalto dei Serenissimi del 1997 è vietata ogni manifestazione. La foto storica del movimento No Grandi Navi con la Basilica sullo sfondo, è stata scatta quando la protesta era finita e il cordone delle forze dell'ordine si era sciolto. La "presa" di San Marco era stata chiesta da giorni. Prima il prefetto aveva detto no, poi nel corso della manifestazione aveva concesso l'arrivo alle due colonne della Piazza, ma a quel punto moltissimi veneziani hanno chiesto di entrare ed è iniziata una lunga trattativa con la polizia, gestita nel migliore dei modi. Quando il cordone a fine manifestazione si è sciolto, gli attivisti sono entrati per uno scatto in quella San Marco piena di turisti che resta pur sempre la Piazza dei veneziani.
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2019   Gruppo Editoriale l'Espresso (LA REPUBBLICA)




TITOLO: Quando eravamo noi i migranti: mille storie italiane in un archivio da rileggere e rivivere
DATA:
OCCHIELLO: Nasce 'Italiani all'estero, i diari raccontano'. Un sito per navigare, anche attraverso una mappa, storie piccole e dimenticate di discriminazioni, dolore, coraggio e forza di ripartire
TESTO: Ci sono i transatlantici entrati nella storia della navigazione e le banchine di porti che oggi vedono solo container. C’è il coraggio di partire e c’è la voglia di raccontare come, alla fine, si è riusciti a farcela, a garantire un futuro a sé stessi e ai propri figli. C’è sofferenza e disperazione, ma anche speranza e spregiudicatezza. Ci sono generosità ed egoismo, amore e violenza. Sono mille storie di italiani che al di là dei confini della penisola hanno cercato un po’ di quel benessere che in patria non trovavano. O che hanno soddisfatto il loro desidero di aiutare il prossimo, di vivere un’avventura, di arricchire il proprio bagaglio di esperienze. Mille storie che da oggi, lunedì 10 giugno, sono a disposizione di tutti su un sito dal titolo semplice e diretto: “Italiani all’estero. I diari raccontano”. Si tratta di un sito nato dalla collaborazione tra un ministero e un luogo dove da decenni si conservano i diari, le memorie e le lettere che, a oggi, novemila italiani hanno deciso di non tenere per sé ma di mettere a disposizione di chi voglia conoscere, attraverso i percorsi individuali, pezzi di storia del nostro paese. Il ministero è quello degli Affari esteri, la Farnesina, in particolare la direzione generale che si occupa degli italiani all’estero e delle politiche migratorie. Il luogo dei diari è l’Archivio diaristico di Pieve Santo Stefano fondato nel 1984 dal giornalista Saverio Tutino, per dieci anni inviato di Repubblica.
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2019   Gruppo Editoriale l'Espresso (LA REPUBBLICA)




TITOLO: Imane Fadil, chiesto un altro mese di tempo per completare l'autopsia
DATA:
OCCHIELLO: Gli esperti di medicina legale guidati da Cristina Cattaneo intendono svolgere altri accertamenti per stabilire le cause della morte della modella-testimone nel caso Ruby
TESTO: Hanno chiesto un altro mese di tempo per completare l'autopsia sul corpo di Imane Fadil, i cinque periti incaricati dalla procura di Milano di chiarire le cause della morte della modella 34enne di origine tunisina, deceduta in circostanze misteriose lo scorso 1 marzo dopo aver testimoniato ai processi del caso Ruby. Tutto quello che sappiamo sul giallo della morte Gli esperti, guidati da Cristina Cattaneo, a capo del dipartimento di Medicina Legale di Milano, hanno chiesto tempo fino al 22 giugno per eseguire una serie di accertamenti particolarmente complessi sul corpo della ragazza. Al termine delle operazioni, dovranno stilare la relazione finale, che verrà depositata in Procura. Tra i punti che gli esperti dovranno chiarire, ci sono anche le circostanze nelle quali la ragazza, che nel sangue aveva concentrazioni di metalli superiori alla media, è entrata in contatto con queste sostanze.
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2019   Gruppo Editoriale l'Espresso (LA REPUBBLICA)




TITOLO: Migranti, 100 a bordo di un gommone in zona Sar maltese: nessuno interviene da due giorni
DATA:
OCCHIELLO: Ci sono donne incinte e bambini. Nel weekend arrivati in 360. Proiettile e minacce di morte al procuratore Patronaggio e ai figli: vertice in prefettura e "Totale solidarietà" dal ministro dell'Interno Salvini.
TESTO: Un gommone con 100 migranti a bordo, è rimasto in balia del mare per tre giorni a 44 miglia a sud-est di Lampedusa in zona Sar maltese prima che Malta facesse partire le operazioni di soccorso. Lo denuncia Sea watch. "Alle 13 il nostro aereo di ricognizione è stato informato, da Alarm Phone di un gommone con a bordo 100 persone in mare da 3 giorni. Da ieri diversi aerei militari hanno sorvolato l'area e oggi una motovedetta maltese era nelle vicinanze. La P61 delle forze armate maltesi è intervenuta solo 2 ore dopo la richiesta di intervento inviata da Alarm Phone. È disumano che le autorità europee, al fine di ridurre il numero di arrivi in Europa, osservino dall'alto persone in pericolo senza intervenire tempestivamente. Intanto il procuratore che coordina la maggior parte delle inchieste sui migranti, Luigi Patronaggio, ha ricevuto una lettera con un proiettile e con minacce di morte per lui e per i suoi tre figli. ""Questo è un avvertimento, la prossima volta, se continuerai a fare sbarcare gli immigrati, passiamo ai fatti. Contro di te e ai tuoi 3 figli" c'era scritto all'interno della busta, regolarmente affrancata arrivata sulla sua scrivania. Coordina l'inchiesta la procura di Caltanissetta. "Al procuratore, che ascolteremo nei prossimi giorni in Commissione antimafia, va tutta la nostra solidarietà e la nostra attenzione". Lo dice Claudio Fava, presidente della Commissione antimafia siciliana". Totale solidarietà al procuratore capo la violenza e le minacce sono sempre inaccettabili. Le Forze dell'Ordine sono al lavoro per individuare i responsabili" ha aggiunto il ministro dell'Interno Matteo Salvini. Già nel settembre del 2018 Luigi Patronaggio era stato destinatario di un'altra lettera contenente in proiettile. "Zecca sei nel mirino", si leggeva nella lettera contenente un proiettile da guerra. Il plico era arrivato anche quella volta via posta. Sulla lettera, il simbolo di Gladio, l'organizzazione paramilitare clandestina nata nel dopoguerra per contrastare un'eventuale invasione sovietica, un simbolo poi associato alla stagione dei misteri sulle stragi italiane. In quel periodo, Patronaggio era al centro delle polemiche per l'indagine sul ministro dell'Interno Matteo Salvini, per il blocco della nave Diciotti al porto di Catania. Il fascicolo, in quei giorni, era al tribunale dei ministri di Palermo. Per quella busta minacciosa erano subito intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Agrigento e un'inchiesta era stata aperta dalla procura di Caltanissetta, competente per le indagini che riguardano i magistrati del distretto agrigentino. E' un flusso costante che continua a portare in Italia centinaia di migranti: dopo i due del weekend stanotte un altro sbarco fantasma a Lampedusa. Quindici persone, alcune di nazionalità eritrea, sono arrivate all'1.45 del mattino in prossimità delle coste dell'isola. Intercettate da una motovedetta sono state trainate fino in porto così come avvenuto poche ore prima con i 38 giunti direttamente dalla Libia a bordo di una barchetta in legno. Gli sbarchi fantasma, tra Sicilia, Calabria e Puglia, a bordo di piccole imbarcazioni o velieri, continuano dunque. Ne abbiamo contati 11 solo a giugno. Oltre 360 le persone approdate cosi nell'ultimo week end, piu di 900 dall'inizio dell'anno, poco meno della metà del totale degli sbarcati del 2019 che ha superato quota 2100. Con un'impennata da maggio a ora quando sono arrivate piu'di 1100. Un numero sempre molto basso rispetto agli anni scorsi, ma rilevante se si considera la politica dei porti chiusi di Salvini.
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2019   Gruppo Editoriale l'Espresso (LA REPUBBLICA)




TITOLO: Eccidio di Montebuono: i "bambini" che aiutarono i soldati Usa parlano con il fratello del caporale Valdez
DATA:
OCCHIELLO: Commovente collegamento via Skype tra chi, nel 1944, conobbe gli otto militari americani prima della strage, e la famiglia di uno di loro. "Avete fatto una cosa immensa. Grazie". E spunta un libricino con i fori dei proiettili.
TESTO: ROMA - “Eccolo, lo tengo in cassaforte…guardate, si vedono ancora i fori dei proiettili”. Ruben mostra, tra le mani, un cartoncino ingiallito dal tempo. E' la copertina di un libricino: c’è scritto “CATHOLIC PRAYER BOOK FOR THE ARMY AND THE NAVY. PRO DEO ET PATRIA”. Trascorre, interminabile, un attimo di silenzio, di profonda commozione. Sullo schermo del computer si cristallizza, in quell’immagine, una vita intera. Una pagina di piccola-grande storia. Siamo in una sala del Comune di Montebuono, paesino nella provincia di Rieti, e intorno al computer si stringe un gruppo di persone emozionate. Tra di loro tre anziani più emozionati di tutti: Tommaso Abati, Nello Luchetti e Alfredo Sapora. Lo schermo restituisce l’immagine in movimento del libricino di preghiere nelle mani di un altro signore anziano, circondato dalla famiglia: è Ruben A. Valdez ed è collegato, via Skype, dal Colorado. Lui è il fratello di Paul H. Valdez, uno degli otto soldati americani che il 13 aprile del 1944 furono trucidati dai nazisti all’eremo di San Benedetto, una chiesetta in cima al colle che sovrasta Montebuono. La strage l’abbiamo raccontata su Repubblica e, ora, il cerchio si chiude in questo dialogo a distanza tra uomini separati soltanto dal tempo e dall’oceano. Lontani, ma vicinissimi nel cuore. Quel libricino era nella giacca di Paul quando venne fucilato insieme ai compagni.
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2019   Gruppo Editoriale l'Espresso (LA REPUBBLICA)




TITOLO: La ricerca, i cani sono sempre più longevi: ora uno studio lo certifica
DATA:
OCCHIELLO: Migliora il cibo, gli interventi chirurgici diventano sempre più sofisticati così come le cure farmacologiche
TESTO: Migliora il cibo, gli interventi chirurgici diventano sempre più sofisticati e sempre più diffusi, così come le cure farmacologiche, e i cani vivono di più. Quello che sta succedendo all'uomo si replica, in scala ridotta, per uno dei suoi compagni più amati. Ci sono alcuni studi che parlano di enorme crescita dell'età media negli ultimi anni, qualcuno, più prudentemente, stima un allungamento della vita del 10-15% dall'inizio dei terzo millennio. Si ragiona in percentuale perché le varie razze di cani hanno aspettativa di vita anche molto diversa. Numeri a parte, tutti i veterinari con un po' di esperienza hanno sotto gli occhi il cambiamento nella longevità dei loro assistiti. Sono soprattutto i dati delle anagrafi sanitarie a far comprendere quello che sta succedendo. In Toscana, di gran lunga la prima regione ad avere avviato un sistema di controllo anagrafico dei cani, ci sono ben 30mila esemplari, su circa mezzo milione, che risultano avere più di 20 anni. Tra loro c'è certamente qualcuno la cui morte non è stata registrata, comunque anche se fosse un po' più basso il dato sarebbe significativo. "Fino a qualche anno fa, il sistema informatico cancellava automaticamente i soggetti quando raggiungevano i venti anni - spiega Enrico Loretti, responsabile della veterinaria dell'azienda sanitaria della Toscana centrale e presidente dell'Ordine dei veterinari di Firenze - Adesso abbiamo deciso di alzare la soglia a 25 anni perché ci siamo resi conto, attraverso telefonate a campione, che in realtà molti cani erano ancora vivi dopo i vent'anni". Le ragioni dell'allungamento della vita sono varie, spiega Marco Melosi, presidente dell'associazione nazionale medici veterinari (Anmvi), che riunisce 20 società scientifiche. "Tutto parte dalla maggiore attenzione da parte dei proprietari degli animali". Questa ha fatto da traino alla veterinaria, che si è attrezzata per rispondere alla domanda crescente di prestazioni sempre più complesse. E così oggi ai cani si fanno by-pass cardiaci e protesi d'anca. "Questi problemi sono legati all'invecchiamento - dice Melosi - Altro campo è quello oncologico. Oggi si usano molti più farmaci anticancro di un tempo". I cittadini mettono molti soldi nel sistema, visto che le prestazioni di veterinaria sono tutte a loro carico. Spesso la spesa è alta, per mettere una protesi ad esempio ci vogliono tra i 2.500 e i 3.000 euro. "L'attenzione si manifesta anche con la prevenzione. Ai cani di una certa età vengono fatti controlli anche quando sono apparentemente sani, cosa che permette di scoprire molte patologie sulle quali in tempo si interveniva troppo tardi. Anche questo contribuisce ad aumentare la durata della vita media". Poi c'è il discorso dell'alimentazione. Chi ha un cane sa quanto siano cambiate le cose in questo campo. "Una volta - dice ancora Melosi - al cane si dava da mangiare quello di cui si nutriva la famiglia. Ora sono inn vendita alimenti calibrati sull'età e non solo: per la crescita, per l'anziano, per i soggetti attivi o sedentari. Addirittura, ma secondo me si tratta un po' di una forzatura, alcune aziende mettono in vendita prodotti indicati per le singole razze".
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2019   Gruppo Editoriale l'Espresso (LA REPUBBLICA)




TITOLO: Milano guardia giurata spara al figlio 13enne della compagna che tenta di difendere la madre: arrestato
DATA:
OCCHIELLO: L'uomo, un vigilante di 45 anni, ha ferito al braccio il ragazzino che è in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. Era ubriaco e stava distruggendo casa: il ragazzo, che era con un suo amico, ha provato a farlo smettere
TESTO: Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, coordinati dalla pm Donata Costa, il ragazzino sarebbe intervenuto durante una discussione tra la madre e il suo nuovo compagno - presumibilmente ubriaco - nel tentativo di difendere la donna. "Adesso vado io a casa e gli dico di smetterla". E' quel che avrebbe assicurato al telefono alla madre il ragazzo. Questo perché, secondo le testimonianze raccolte dagli investigatori, già nel pomeriggio di ieri erano sorte tensioni tra la coppia. Poi verso le 20 la decisione, per rasserenare il clima, di andare a comprare una pizza per cena. Ma all'interno del locale Di Matteo, già ubriaco, ha attaccato briga con il gestore, originario dell'Egitto, perché voleva tirare sul prezzo. La compagna, vergognandosi, lo ha invitato a ritornare a casa. Ma lui ha preso ad insultarla: "sei un p. ... ti piacciono gli egiziani". L'uomo, ubriaco, era rientrato nell'appartamento di via Marco Aurelio lasciando la compagna in un locale per comprare delle pizze. Locale dove aveva già alzato la voce con lei, insultandola, e litigando pure con i titolari perché pretendeva uno sconto. Come riportano i carabinieri negli atti, il 13enne sarebbe andato a casa con l'amico di un paio di anni più grande dopo essere stato avvertito dalla mamma, in attesa delle pizze, che Di Matteo era ubriaco. Una volta entrato nell'abitazione la scena davanti ai suoi occhi sarebbe stata quella del vigilante in preda ai fumi dell'alcol intento rovesciare e spaccare mobili e suppellettili. E al suo silenzio quando l'uomo gli ha chiesto dove fosse la madre, come ha testimoniato l'amico di 16 anni, Di Matteo ha dato ancor più in escandescenza: avrebbe tirato fuori la pistola di servizio e gliela avrebbe puntata contro. Il minorenne a questo punto sarebbe andato verso la guardia giurata per disarmarla ma durante una colluttazione è partito il colpo. I carabinieri stanno verificando se l'uomo abbia deliberatamente sparato al ragazzo oppure se il colpo sia partito nel corso della colluttazione. Non regge, infatti, la ricostruzione che la guardia giurata aveva fornito ai carabinieri dopo l'arresto. "Ha fatto tutto da solo, mi è venuto addosso", aveva raccontato Angelo Di Matteo. L'allarme era stato dato dai passanti che avevano riferito ai carabinieri di una lite tra un uomo in divisa e una donna per strada. Dopo il ferimento, infatti, il ragazzino era fuggito, seguito dalla mamma e dal compagno. Per strada i carabinieri hanno trovato i tre e arrestato la guardia giurata. La madre del ragazzo ha sporto denuncia per minacce contro il compagno, con cui convive da un anno, spiegando di essersi accorta, fin dall'inizio "che spesso - è scritto negli atti - anche di nascosto faceva abuso di alcol". Il pm Donata Costa, titolare delle indagini, a breve inoltrerà al gip la richiesta di convalida dell'arresto con la contestuale misura cautelare in carcere per tentato omicidio e resistenza.
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2019   Gruppo Editoriale l'Espresso (LA REPUBBLICA)




TITOLO: Rossi: «No alla paura della Lega o sarà un anno di paralisi»
DATA:
OCCHIELLO: La corsa verso le Regionali è partita il giorno dopo i 17 ballottaggi toscani, ma se qualcuno nel Pd pensa di mettere tra parentesi Enrico Rossi forse sta sbagliando i conti: «Da qui al 2020 serve coraggio, e il Pd si dia una linea unica sulle grandi opere»
TESTO: «Molti nel Pd sono contenti del mio ritorno, ho diversi inviti alle feste dell’Unità. Poi trovo altri che sono più freddi, ma non è questo il punto. Io ho fatto una scelta ponderata di cui queste elezioni hanno confermato la bontà: fuori dal Pd non c’è spazio per una sinistra di governo. Che poi il partito vada cambiato è vero. Però io ho assistito a queste elezioni prima di tutto come presidente della Regione, vivendole come un passaggio decisivo per il futuro della Toscana. In questo i risultati fanno ben sperare: dopo le sconfitte degli anni scorsi a Pisa, Siena, Massa, Pistoia, Grosseto, Arezzo, Cascina, Montevarchi, abbiamo fermato l’emorragia. In un contesto nazionale in cui stravince questa destra estrema e disallineata rispetto al nucleo fondante dei valori costituzionali, il centrosinistra toscano ha tenuto. E mi fa piacere che la reazione all’avanzata della destra sia partita da iniziative come quella contro il razzismo che si svolse l’anno scorso in piazza Ognissanti a Firenze, a cui io partecipai a fianco del sindaco Nardella».
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2004   RCS MediaGroup (CORRIERE DELLA SERA)




TITOLO: Titino Cau, il primo sindaco leghista sardo: «Sono come Salvini»
DATA:
OCCHIELLO: A Illorai eletto per la prima volta in Sardegna un primo cittadino della Lega. «Mi piace il linguaggio semplice, diretto e voglio fare». Iscritto al Carroccio da un anno
TESTO: - Home - Opinioni - Le Firme; - Lettere al direttore; - Il caffè di Gramellini; - Lo dico al Corriere; - Italians di Beppe Severgnini; - Il Twitter del direttore; - Padiglione Italia; - Letti da rifare di D'Avenia; - Facce nuove; ; - Datablog; - English / Chinese - Editorials (English version); - Chinese (Chinese Version); ; - ; - Video news; - Inchieste; - DocuWeb; ; - Contenuti Premium - Podcast: Solferino 28 ; - Podcast: Cronache Nere; - Sfoglia il giornale; - Extra Per Voi; - Rassegna Stampa; - Firme di Corriere; - Cosa sto leggendo; ; - Politica - Elezioni 2019 - Europee 2019 ; - Regionali 2019 ; - Comunali 2019 ; ; - Elezioni 2018 ; - Elezioni 2017 - Elezioni Regionali Sicilia 2017 ; - Referendum per l’autonomia; - Elezioni Comunali 2017 ; - Primarie PD 2017 ; ; - Elezioni 2016 - La Crisi di Governo; - Comunali 2016 ; ; ; - Cronache - Il crollo del ponte Morandi a Genova; - Royal Wedding; - Vajont, 50 anni dopo; - La strage del Mediterraneo; ; - Esteri - 100 giorni in Europa; - Elezioni Spagna 2019 ; - Elezioni 2018 ; - Elezioni 2017 - Germania 2017 ; - Regno Unito 2017 ; - Francia 2017 ; ; - Elezioni 2016 ; ; - Economia - Borsa Italiana - Azioni; - Warrants; - Obbligazioni; - Etf-Etc; - Comunicati; ; - Mercati internazionali - Europa: ; - Parigi; - Francoforte; - Londra; - Madrid; - Usa; - Dow; - Nasdaq; - Materie prime; ; - Fondi - Italiani; - Esteri; - Pensione; - Assicurativi; - Hedge; ; - Spread BTP - Bund; - Le rubriche - I nostri soldi; - Il Salvaprezzi; - La nuvola del lavoro; - Positivo & negativo; - Le vie dell'Asia; ; - L' Economia; - Diritti e risposte - Famiglia; - Tasse; - Persone; - Donazioni; - Lavoro e Pensione; - Successioni; - Tutela del Consumatore; - Danno alle Persone; - Locazioni; - Tutela della Privacy; ; - Sportello Lavoro; - Tasse - Imposte sui redditi; - Imposte sugli acquisti; - Tributi locali; - Agevolazioni fiscali; - Altri tributi e canoni; - Accertamenti; ; ; - Sport - Le dirette - Mondiali di calcio femminili; ; - Serie A - Calendario e risultati; - Le dirette; - Classifiche; - Marcatori; - Albo d'oro; - Videonews; ; - Serie B - Calendario e risultati; - Le dirette; - Play-Off Play-Out; - Classifiche; - Marcatori; - Videonews; ; - Coppe - Champions League; - Europa League; - Coppa Italia; ; - Nations League - Calendario e risultati; - Le dirette; - Classifiche; ; - Formula 1 - Le Dirette; - Calendario e Risultati; - Classifica; ; - Motomondiale - Le Dirette; - Calendario e Risultati; - Classifica; ; - Barcolana50 ; - Rugby; - Vela; - Corri, nuota, pedala; - Video sport - Man of the match; - Formula 1 ; ; ; - Cultura; - La Lettura; - Dataroom; - Futura; - Buone Notizie; - 7 - Settimanale; - Scuola - Elementari; - Medie; - Superiori; - Università - Test di Ammissione; - Simulatore Online; ; - Blog; - Speciale maturita’ - Maturita’ 2018 ; ; - La parola della settimana; ; - Spettacoli - Festival di Cannes - Edizione 2018 ; ; - OSCAR 2019 ; - Sanremo 2019 ; - Festival di Venezia; - Stasera in TV; - Film al Cinema; - Le videorubriche - TeleVisioni di A. Grasso; - Il Film di P. Mereghetti; - Mi Piace di M. L. Agnese; - Per niente Candida; - Tv Usa di S. Carini; ; - Festival di Sanremo - Edizione 2018 ; - Edizione 2017 ; - Edizione 2016 ; ; - Marilyn, il racconto del cinema; ; - Salute - Cardiologia; - Diabete - La dolce vita; ; - Depressione; - Dermatologia - Speciale Psoriasi; ; - Disabilità - Blog InVisibili; ; - Malattie Infettive - Speciale influenza; ; - Malattie Rare; - Neuroscienze - Speciale Sonno; ; - Nutrizione - Ricette della salute; - Alimentazione sana; - Come conservare i cibi; ; - Pediatria - I video del Pronto soccorso; - Blog Dubbi di mamma e papà; ; - Cannabis; - Reumatologia - Che cosa sono i reumatismi; - I centri di cura in Italia; ; - Sportello cancro - Come trovare l'ospedale migliore; - Dove si sperimentano i nuovi farmaci; - I centri di psiconcologia; - Forum Psiconcologia; ; - L’esperto risponde; - Esami del sangue; - I video di salute; - Webapp - TUMORI; - CUORE; ; ; - Scienze - Ambiente; - Forum - Terra, Fuoco, Aria, Acqua; - Animali e dintorni; - Fotovoltaico ed eolico; ; ; - Animali - Cani, gatti & co. ; - Amici da salvare; - Animal minds; - Il veterinario risponde; - Io e Milo; - Bonnie & Co. ; ; - Innovazione; - Tecnologia - Le domande che facciamo a Google; - Mobile World Congress; - Video tecnologia; - App & Soft; - Videogiochi; - Guide digitali; - Serie tv; - Guide; - Archivio; - I Blog - Vita digitale; - Mal di tech; - 6 gradi; - eStory; - Hei Book; - Visioni Future; - Sentimeter; - L'Ora Legale; - Eliza; - Silicon Valley; - Piazza Digitale; ; ; - Motori - Video motori; - Speciale Ibrido; - Salone di Francoforte; - Salone di Ginevra - 2018 ; - 2017 ; ; - Salone di Parigi 2018 ; - Speciale Guido con un cane; - Prove; - Moto; - Tecnologia; - Auto d'epoca; - Anteprima; - Lifestyle; - Attualità; - Blog Heavy Rider; - Speciale Le vie dello sport; ; - Viaggi - IN VIAGGIO CON CORRIERE; ; - Living; - Eventi - Podcast Day; - Design; - OROLOGI - Lo Speciale; - IL BELLO DELL'ITALIA; ; - Cucina - NEWS; - RICETTE; - VINO, BIRRA & COCKTAILS; - COOK - PERSONAGGI; - INCHIESTE; - LUOGHI; - MENU; ; - CIBO A REGOLA D'ARTE; ; - IoDonna; - Style; - 27Ora - Il Tempo delle Donne 2018 ; - La FELICITÀ. Adesso; - UOMINI – I segni del cambiamento; ; - Moda - News; - Beauty; - Moda & Business; - Sfilate donna; - Sfilate uomo; - Speciale Natale; ; - SOLFERINO LIBRI ;
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2004   RCS MediaGroup (CORRIERE DELLA SERA)




© un prodotto accaTì
tutto il materiale è protetto da Copyright degli Autori ed Editori come indicato