IL NOTIZIARIO

le notizie dalle maggiori testate italiane


LE NOTIZIE DAL GIORNO Tuesday 03 December 2019 AL GIORNO Tuesday 10 December 2019 SU: sport




TITOLO: Fiorentina, il sabato nero della crisi Fiducia a tempo per Montella
DATA:
OCCHIELLO: La squadra è uscita dal campo tra i fischi. Commisso (per ora) conferma l’allenatore: «Tifosi, contestate me». Ribery infortunato resterà fuori per due settimane
TESTO: Per la Fiorentina è notte fonda. Contro il Lecce è arrivata la terza sconfitta consecutiva, Montella e la squadra sono usciti fra i fischi del pubblico. All’allenatore un coro sul rischio esonero, ai giocatori l’invito a mostrare gli attributi. Il malcontento nella piazza viola è in continuo aumento, dopo i primi mugugni di Verona questa volta sono stati in tanti a farsi sentire. Il primo fra i delusi è Rocco Commisso — «I tifosi avrebbero dovuto fischiare me» ha detto al termine della partita —, ancora a digiuno per quanto riguarda la prima vittoria al Franchi che sembra non voler arrivare. Nelle ultime settimane la società ha ribadito più volte la fiducia a Montella che, a novembre, ha ottenuto un solo punto. Commisso almeno per il momento non pare intenzionato a mettere in discussione l’allenatore: una fiducia a tempo in vista del match di Coppa Italia di martedì. Il sabato nero della Fiorentina ha visto anche Franck Ribery uscire dal campo alla fine del primo tempo portato a spalla dallo staff medico. Si era temuto un infortunio grave ma l’esito dei primi esami sembra rassicurante: il fuoriclasse francese potrebbe tornare in campo già contro la Roma, tra due settimane.
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2004   RCS MediaGroup (CORRIERE DELLA SERA)




TITOLO: Liverani: «Per il Lecce la Coppa Italia è un impegno da onorare»
DATA:
OCCHIELLO: Turnover con la Spal: Lapadula gioca, aggregati 4 Primavera. «Ma vogliamo passare il turno: il prossimo avversario sarebbe il Milan»
TESTO: Archiviato il successo di Firenze, e dopo il mini ritiro a Coverciano, il Lecce di Fabio Liverani è atteso dalla gara di Coppa Italia sul campo della Spal. «Le vittorie ottenute su campi importanti, come quella di sabato scorso a Firenze, danno sempre più autostima», afferma il tecnico. «La squadra - evidenzia Liverani - inizia ad avere grande consapevolezza nei propri mezzi: le certezze aumentano, anche se abbiamo sempre i nostri difetti». Scontato un turnover nell’undici iniziale: «Per la gara di domani saranno sicuramente out Mancosu, Dumancic, Farias e Meccariello - prosegue il mister - e abbiamo con noi quattro ragazzi della Primaver; Lapadula credo che giocherà». Il tecnico, assenze e infortuni a parte, ci tiene a onorare l’impegno: «Dovrò cercare di costruire una squadra che può tenere il campo e provare a vincere», afferma. «È una gara ufficiale, in cui dovrò fare di necessità virtù - conclude Liverani - ma vogliamo passare il turno. Vincere questo match darebbe lustro a tutti. Il prossimo avversario sarebbe il Milan».
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2004   RCS MediaGroup (CORRIERE DELLA SERA)




TITOLO: La Fiorentina in dieci dopo 26 minuti, soffre e passa agli ottavi di Coppa
DATA:
OCCHIELLO: Una doppietta di Benassi trascina i viola, prima vittoria di Commisso al Franchi: «La squadra e l’allenatore sono come una famiglia per me, si lotta e si gioisce insieme»
TESTO: In avvio Bussaglia da fuori, Terracciano in angolo, poi Celar alza sopra la traversa. La Fiorentina impiega un po’ a svegliarsi poi dopo un sinistro di Sottil parato Ghezzal alza troppo la mira da buona posizione nella prima occasione da rete dei viola. Comincia a carburare anche Venuti che da destra recapita in area almeno due buoni palloni: il primo è malamente ciccato da Benassi, sul secondo Vlahovic non è cattivo e di testa non approfitta della porta lasciata sguarnita dal portiere del Cittadella. Il monologo viola prosegue con Castrovilli che si vede respingere il tiro dal limite, ma è da sinistra che nasce l’azione del vantaggio viola. Sottil recupera un buon pallone sul fondo, lo offre a Benassi che stavolta è bravo a battere Maniero. Avanti di un gol la Fiorentina finalmente gioca senza paure ma si fa infilare sul filo del fuorigioco da una ripartenza del Cittadella e per fermare Celar lanciato a rete Venuti rimedia il cartellino rosso. Con un uomo in meno Montella richiama Sottil (che non gradisce il cambio) e inserisce Lirola, ma ora la sua squadra ha nuovamente paura tanto che prima Luppi, poi ancora Celar sfiorano il pareggio.
LEGGI LA NOTIZIA ORIGINALE QUI
COPYRIGHT: Copyright 2004   RCS MediaGroup (CORRIERE DELLA SERA)




© un prodotto accaTì
tutto il materiale è protetto da Copyright degli Autori ed Editori come indicato